Market Wrap: Bitcoin si aggira intorno ai $ 10.000; Cali di valore DeFi bloccati

Bitcoin è bloccato intorno a $ 10.000 con poca azione sui prezzi mentre alcuni possessori di ether si sono ritirati dall’ecosistema DeFi.

La scarsa azione nel mercato dei bitcoin durante il fine settimana è stata una gradita tregua dalla tendenza al ribasso dall’inizio di settembre, quando i prezzi hanno raggiunto i 12.083 $ su scambi spot come Coinbase

„La cosa importante è che abbiamo mantenuto la soglia di $ 10.000 e mi aspetto che ricostruiremo lentamente da qui“, ha affermato Chris Thomas, responsabile delle risorse digitali per Swissquote Bank.

Rupert Douglas, capo delle vendite istituzionali per il brokeraggio crittografico Koine, non esclude un ulteriore calo. „In questo momento è difficile dire fino a che punto si ripercorre BTC“, ha detto a CoinDesk. „La mia preoccupazione è per le azioni, dove credo che la tecnologia sia in una bolla non dissimile dal 2000“, ha aggiunto.

Martedì i mercati azionari sono contrastanti, con alcuni numeri fiduciosi fuori dall’Asia mentre i mercati europeo e statunitense sono in fase di tank.

Il Nikkei 225 asiatico ha chiuso la giornata in rialzo dello 0,80% poiché i dati positivi sulla bilancia commerciale cinese hanno rafforzato l’ottimismo economico nella regione .

Il FTSE 100 europeo ha chiuso in rosso dell’1% poiché le preoccupazioni per la Brexit e le questioni commerciali con la grande Unione Europea hanno trascinato l’indice al ribasso .

L’S & P 500 degli Stati Uniti ha perso il 2,8% mentre il settore tecnologico continua il crollo iniziato la scorsa settimana, in particolare Apple è sceso del 6,7% .

“Penso che presto vedremo i prezzi delle azioni significativamente più bassi, ma Bitcoin Billionaire sarà correlato poiché è stata l’ultima volta in cui le azioni sono scese al ribasso a febbraio e marzo? Questa è la domanda „, ha aggiunto Douglas di Koine.

Nell’ultimo mese, il bitcoin è sceso di oltre il 13% mentre gli indici azionari, aiutati dal settore tecnologico e da vari pacchetti di stimoli da parte dei governi, hanno resistito meglio della criptovaluta bellwether.

Nei mercati dei derivati, l’interesse aperto per i future sui bitcoin è sceso al livello più basso dall’inizio di luglio, attualmente intorno ai 3,7 miliardi di dollari

„I volumi dei futures sui bitcoin sono stati inferiori negli ultimi giorni, in parte a causa del fine settimana del Labor Day negli Stati Uniti, ma siamo anche tornati di più verso i giorni di volume medio dopo aver avuto alcuni giorni grandi la scorsa settimana“, ha aggiunto Thomas di Swissquote. In effetti, lo scorso martedì, il volume è salito a $ 5,1 miliardi prima di calare.

Mentre il bitcoin è stato relativamente tranquillo durante il lungo fine settimana negli Stati Uniti, la finanza decentralizzata, o DeFi, ha nuovamente rubato lo spettacolo in criptovaluta che circonda il progetto SushiSwap, dramma che Thomas spera possa svanire rapidamente. „Per me, è importante che restiamo saldi per un po ‚e lo spazio DeFi ha un paio di settimane tranquille senza più pazzi progetti non certificati che causano problemi“, ha aggiunto Thomas.

Il valore della DeFi scende

La seconda più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, ether (ETH), è scesa martedì, scambiando intorno a $ 336 e scivolando del 3,3% in 24 ore alle 20:00 UTC (16:00 ET).

Per saperne di più: che cos’è la produzione agricola? Hot Trend di DeFi, spiegato

Per la prima volta nei grafici dell’aggregatore di dati DeFi Pulse, il valore totale bloccato in DeFi è diminuito. L’importo bloccato ha superato i 9,5 miliardi di dollari il 1 settembre, è sceso di quasi 2 miliardi di dollari entro il 5 settembre e poi si è leggermente ripreso.

„Ciò è probabilmente causato dal calo del prezzo [del] ETH“, ha detto Jun Yi, un agricoltore DeFi con sede a Singapore. „ETH è sceso di circa il 30%. C’è un effetto a cascata „, ha aggiunto.

Sembra che i detentori di etere in particolare abbiano iniziato a ritirarsi, con oltre 440.000 etere „sbloccato“ il 4-5 settembre dopo un leggero recupero.